Sovraindebitamento

Le procedure di Gestione della Crisi da Sovraindebitamento Italiano sono procedure introdotte dalla cd. Legge Salva Suicidi e pensate per aiutare il debitore che non riesce più a fare fronte ai suoi debiti.

 

Il nostro Team specializzato si occupa di procedure per la risoluzione della crisi da sovraindebitamento

ossia «lo stato di crisi o di insolvenza del consumatore, del professionista, dell’imprenditore minore, dell’imprenditore agricolo, delle start-up innovative e di ogni altro debitore non assoggettabile alla liquidazione giudiziale ovvero a liquidazione coatta amministrativa o ad altre procedure liquidatorie previste dal codice civile Italiano o da leggi speciali per il caso di crisi o insolvenza.

 

In caso di sovraindebitamento, i soggetti non passibili di liquidazione giudiziale possono ricorrere a tre procedure:

 

- l’accordo di composizione della crisi, rivolto al professionista, all’imprenditore, all’imprenditore agricolo e alle start-upinnovative;

 

- il piano del consumatore, riservato al consumatore privato;

 

- la liquidazione del patrimonio, rivolta a entrambe le categorie, consumatori e imprese o professionisti;

 

Lo Studio assiste i clienti anche nel nuovo regime derivante dalla stesura del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, di cui al d.lgs. 12 gennaio 2019, n. 14, la cui entrata in vigore è stata posticipata dal 15 agosto 2020 al 1 settembre 2021 dall’art. 5 del decreto liquidità (Decreto-legge n. 23 del 2020)

 

La professionalità e l’accuratezza nel trattare le questioni ha le sue radici in un attitudine

fondamentale:l’accurato studio dei problemi sollevati dai casi esaminati,perchè solo su questa base è possibile instaurare con ciascun cliente un rapporto di assoluta trasparenza e fiducia.